Buon anno!

Volevo ringraziare i benefattori che hanno acquistato Cenerentolo e Colori durante le feste su Amazon, nonchè la(le?) Befana(e?) che dopo il suo giro notturno ha preso il suo Kobo e ci ha messo su tre dei miei libri per rilassarsi dal freddo intenso della nottata…

Grazie a tutti/e!

A metà mese uscirà Amori Maschili volume 2 con le due summenzionate più altri racconti di Terra d’Argento, incluso Amrendra – principi gemelli completo, e ci sarà anche la versione cartacea.

La copertina rappresenta il Biancanevo Nerian con Riander, ed è dell’ottimo Sir Wendigo, come per il primo volume. Anteprima sulla versione inglese

Poi spero di riuscire a tradurre il bell’addormentato sennò le favole rivedute e corrette con la copertina di Rossana Beretta dovranno aspettare… Anteprima sulla versione inglese anche qui…

Buon anno e buone letture! 🙂

Annunci

Aggiornamento

Causa scarsità di sottoscrizioni, la newletter in italiano non è ancora partita. Prossimamente pubblicherò i link per leggere S.E.T.H. su Nuove Vie ma già da ora è pronto un PDF omaggio per chi sottoscrive la newsletter.

Intanto è uscito un altro titolo, Scambio di Corpi. Da un breve racconto del 2002, ho sviluppato prima uno (2012), scritto originariamente in forma di sceneggiatura che ho discusso con un produttore a LA (2007), poi altri due scambi di corpi (2013-2014).

L’originale (incluso nella raccolta) era un po’ basato so What Women Want – scossa elettrica, scambio – poi ho inserito Samantha la strega e la vecchia Terra d’Argento (quella più o meno familiare a mia sorella, che non l’ha ritrovata nella nuova Terra d’Argento delle storie fantasy! ;)).

C’è una strega in giro e può sconvolgere le nostre vite.
Samantha si diverte a giocare con noi e scambia corpi a piacimento.
E se ti svegliassi nel corpo di qualcun altro? Cosa faresti?
Questa è la sfida che devono affrontare Johnny e Marian, Ciaran e Harith e poi Pat e Babs.
Tre racconti lunghi con un comune denominatore: Samantha la strega!
Goditi queste umoristiche storie di scambi di corpi.

Scambi di corpi è disponibile sia in ebook che cartaceo. Il racconto originale aveva nomi italiani (Gianni e Marina), ma sono diventati Johnny e Marian, e poi si sono aggiunti gli altri, quindi ormai è ambientato in America. Il primo in un’America generica, il secondo in Connecticut, il terzo a Portland, Oregon… se ce ne saranno altri sarò ancora più specifica? 😉

Al momento è il mio bestseller in inglese, quindi sono fiera di presentarlo anche ai lettori italiani… Prossimo mese intervista con Samantha!

Entro fine anno spero di far uscire anche Amori Maschili a Terra d’Argento Volume 2 e Favole rivedute e corrette su Terra d’Argento… Sto traducendo, abbi fede! Buona giornata!

Aperiodico aggiornamento

Non avendo ancora abbastanza materiale per una newsletter come si deve, intanto posto qui.

Le traduzioni sono state temporaneamente interrotte a causa delle ricerche necessarie per scrivere il secondo libro dei vampiri (fantasy storico). Spero di rimettermici a maggio.

Yash e Ryo_resizeGrazie a chi ha acquistato Yash e Ryo, spero che vi sia piaciuto. E’ un argomento che mi sta molto a cuore e che ho sviluppato in maniera molto diversa rispetto a Smeraldo e Kyrio! 😉

Se il secondo è vietato ai minori, il primo no. Tutto avviene fuori campo, e così sarà per i prossimi, probabilmente. A meno che non traduco altri melodrammoni fantasy (al momento, però, non ne ho altri).

Le ultime storie m/m in inglese sono favole rivedute e corrette con lieto fine, quindi penso che i titoli per adulti siano temporaneamente finiti. Poi vedremo cosa mi dice il signor Ispirazione per il futuro! 😉

La prossima pubblicazione, comunque, dovrebbero essere Scambio di Corpi che sono tre storie umoristiche. La prima è nata da un racconto breve italiano che includerò nella raccolta…

scopri le nuove copertine!

Et habemus situm! In italiano c’è poco, infatti il link alle notizie in italiano rimanda a questo blog… ma almeno si vedono tutte le copertine insieme per quanto riguarda Barbara Sangiorgio… su Kobo un paio non sono ancora aggiornate, ma c’è stato un intoppo che mi ha bloccato per una settimana intera.

Scopri le nuove copertine di Marta Baroni! Per ora cinque su nove, ma altre sono in lavorazione! Una per lo pseudonimo italiano e 4 per lo pseudonimo inglese (ho eliminato uno dei due pseudonimi inglesi, quindi sto ripubblicando anche le storie contemporanee in inglese come Barbara G.Tarn – copertine nuove ci stavano bene, salvo per gli scambi di corpi!).

Marta è tra i Recommended (artisti o editor anglofoni). L’ho conosciuta a più libri più liberi l’altr’anno. Il 17 esce il suo fumetto per Bao. Anzi, per chi è a Roma, c’è un’anteprima a Garbatella il 10 – se non muoio di caldo prima, ci vado anch’io!

Sennò correrò in fumetteria una settimana dopo e poi le farò le poste alla prossima fiera per farmelo autografare… Aspettatevi prossimamente un’intervista con una fantastica copertinista e fumettista e chi più ne ha più ne metta! 🙂

Buon weekend!

L’antologia!

SMFrammentiNON E’ UN PESCE D’APRILE! 😀

Star Minds Frammenti è ora disponibile su Amazon.it, Smashwords, Kobo, e perfino Barnes&Noble.

Seguirà la stampa su Lulu e la distribuzione nell’i-bookstore – non farò un’altro annuncio per Apple, al massimo un nuovo post quando è pronta anche la versione cartacea.

Sempre grazie alla Domatrice di Congiuntivi e Condizionali, Ilaria, per il suo pronto intervento. O_o ^^’

inMondadori ha 9 titoli su 42, solo 2 in italiano (su 7…). Feltrinelli è fermo a 8 (si è aggiunto un titolo inglese gratuito su inMondadori – chissà in base a che cosa, a parte il fatto che l’ho rimandato “live” durante il weekend).

Misteri della distribuzione… 😡 Il prossimo titolo in italiano uscirà quest’estate. Per il momento sono tornata a Terra d’Argento a scrivere storie di Amazzoni e della Gilda degli Assassini…

Buona settimana! 🙂

post-Lucca

Qui lo dico e qui lo nego – ultimo giro a Lucca Comis! Quest’anno c’era veramente troppa gente (e il diluvio di sabato non ha aiutato). Se devo fare a botte per avvicinarmi agli stand, grazie, resto a casa. Sono troppo vecchia per queste cose! 😀 Non sono riuscita nemmeno ad avvicinarmi a Terry Moore e so di amici (nonchè fratello diletto) che non sono riusciti a entrare ai Games – io sì, per un breve periodo a vedere all’opera il buon Maurizio Manzieri, ma poi più niente. Per non parlare del caos dei treni e del traffico e… va be’.

Tutto questo perchè comunque sono riuscita a vedere qualche amico nei padiglioni degli editori minori, dove c’era meno cas… ehm, confusione! Avevo portato la versione stampata di Star Minds e Star Minds Snippets per farla vedere in giro (e rileggere gli Snippets freschi di stampa – trovati tanti orrori di stompa, argh!). E dopo aver parlato con l’esimio Giorgio Messina (vecchio compagno di fanzines a Expocartoon nel secolo scorso) della Cagliostro E-press (nonchè aver consultato i copertinisti italiani, nessuno dei due anglofono), ho deciso di lasciare il titolo della serie come Star Minds.

Quindi, rimanendo il titolo della serie in inglese, probabilmente la pubblicazione avverrà come segue:

Dicembre 2013:

Star Minds 1 – Angelo Tecnologico (e-book)

Natale 2013:

Star Minds 2&3 – Legame Mentale e Mercanti di schiavi (e-book)

Star Minds – la trilogia (inclusa la versione a stampa)

Febbraio 2014

Stella Cadente – (e-book)

Star Minds – Frammenti (inclusa la versione a stampa)

Per le copertine, sono ancora in negoziazione con gli artisti italiani (Silvano Beltramo che è già a buon punto e Cristina Fabris che è ancora impegnata con un altro lavoro), quindi per ora non mi pronuncio! 😉

Nel 2014 spero anche di tradurre una raccolta di racconti sugli amori maschili a Terra d’Argento (sto lavorando sugli ultimi due racconti in inglese e poi dovrò tradurre il tutto). Quindi dal prossimo mese aspettatevi qualche titolo di Barbara G.Tarn in italiano! 🙂

Nuova uscita e un’incazzatura

… che ci sta sempre bene, anche se è domenica e una dovrebbe stare calma.

Happiness is KCCE soprattutto dato che la nuova uscita è “felicità è…” finalmente in italiano! 🙂 Un anno di vignette (le prime erano anche su questo blog, ma poi mi sono stancata di tradurle) trilingue (inglese, italiano, francese – purtroppo mi fa selezionare una sola lingua, quindi risulta inglese, ma ci sono i “sottotitoli” in italiano e francese) in versione e-book (Kindle oppure e-pub e PDF per ora disponibile qui, o anche su XinXii – dove il prezzo è in euro, no dollari – in attesa di Apple e Kobo) oppure a stampa.

Il file mobi l’ho fatto col Kindle Comic Creator ed è stato molto veloce. Poi l’ho passato in calibre e ho fatto l’epub. Il PDF l’ho preso dall’interno del libro stampato con Lulu. Tempo impiegato… un’oretta (per le varie formattazioni)? Ho passato tutto ieri a ri-salvare le vignette coi sottotitoli, ma una volta sistemate quelle ci ho messo molto poco a preparare i files.

Il che mi porta all’incazzatura odierna. Già ieri ho avuto modo di discutere (nel senso che si parlava di qualcun altro, non che stavo litigando) con un’amica che sta lavorando per uno scrittore italiano con la classica sindrome che colpisce il 90% degli scrittori (di tutto il mondo, se ciò può consolare) – “mi serve un editore sennò da solo non vendo” e poi trova un “editore scrauso” che non ha neanche un grafico per impaginare i libri o creare le copertine seguendo una linea editoriale precisa.

Scrittori, sveglia! Siamo nel XXI° secolo! Soprattutto i “piccoli editori scrausi” non possono fare nulla che vi possiate fare da soli – e quello che vendete ve lo intascate voi. Perchè dare il 15% (percentuale che si prendono gli agenti ormai obsoleti e inutili in America) o quello che è dei vostri guadagni a qualcuno che non farà nulla per farvi vendere?

Se poi il vostro piccolo editore è come questo:

DreamspinnerCovers

3 libri, 3 autori, stessa immagine in copertina?! Devono essere privi di grafico anche questi (e non sono italiani, per questo dico che è un problema mondiale)! Veramente, fate prima a farvi le copertine da soli – almeno saranno originali! Come pensate di emergere con dietro un editore del genere?

Nessuno dice che sia facile fare tutto da soli (pensatemi, che sto per passare 2 settimane di ferie a lavorare sui miei progetti – e va bene così!), ma se l’aiuto che arriva è questo, grazie, faccio da me. Chi fa da sè fa per tre e si serve meglio di un re!

Buona domenica! 😀