Agosto, cara spia non ti conosco

Avevo preannunciato a fine maggio di voler pubblicare la mia prima storia di spie, ma quei disgraziati di beta-reader italiani l’hanno distrutta, per cui l’ho rimessa nel cassetto a data da destinarsi. Avevo comunque in mente di allungarla, ma per il momento sono troppo impegnata col Novel Challenge per lavorarci su, quindi forse entro fine anno vedrà la luce, o forse il prossimo, chissà.

Intanto, avendo finito le traduzioni, vi dice bene che le pubblicazioni estive sono tutte in italiano! 😉 Sennò sembra che non vi penso, ma non è vero… Quindi potete leggere la storia di Talwar e Khanda, assassini innamorati e dopo Ferragosto la Storia di Saif.

Entrambi hanno la copertina della bravissima Rossana Beretta.

Se qualcuno volesse commentare sullo stato della fantascienza in Italia, sarei molto grata… ho una conferenza sulla fantascienza in Europa e ammetto la mia ignoranza in merito. Altrimenti lascio parlare Francesco Verso, che siederà allo stesso tavolo! 😉

Arisentirci dopo la Worldcon! Se ci siete, ho un tavolo nella Creators Alley venerdì 11… passate a salutare! E Buon Ferragosto! 🙂

Annunci

Intervista a Kilig la Spada

copertina di Cinzia Di Felice

Traduzione dell’intervista a Kilig rilasciata a Library of Erana a giugno 2014
Nome: Kilig la Spada (nome di battesimo: Karuna)
Età: 30 anni circa
Per favore dicci qualcosa di te.
Ero il quinto di dieci figli, sfruttato da mio padre finché Acharya Saif mi ha salvato la vita nei bassifondi. Così Karuna l’Addolorato è diventato Kilig la Spada.
Descrivi il tuo aspetto in dieci parole o meno.
Un bel tenebroso dai capelli neri.
Hai un codice morale? Se sì, quale?
Sono un assassino, e abbiamo un codice morale: mai far del male a donne o bambini. E non usiamo veleni. Siamo uomini (e qualche donna) onorevoli.
Uccideresti per coloro che ami?Uccido per vivere, ma soprattutto chi se lo merita: mariti violenti, uomini di potere ingiusti…
Moriresti per coloro che ami?
Assolutamente. La mia vita non ha senso senza di loro.
Quali diresti sono le tue debolezze e le tue forze?
Sono forte e deciso e un professionista, un membro della Gilda degli Assassini di Godwalkar. La mia unica debolezza è il mio cuore. Quando mi innamoro, è dura.
Ha una relazione che preferisci alle altre? Perché?
La prima è stata con Acharya Saif, che mi ha istruito e mi ha insegnato a diventare un assassino. Pensavo che saremmo vissuti felici e contenti, ma dopo due anni mi ha mollato per tirare su un figlio che non sapeva di avere. E quando è morto, quindici anni dopo, mi lo ha affidato. Così ora Hakeem mi ha rubato il cuore come aveva fatto il padre e sono di nuovo nei guai.
Hai una famiglia? Parlaci di loro.
Di quei dieci figli, sono sopravvissuti solo due a parte me. E mio fratello mi ricorda troppo mio padre, non ci parliamo da anni. Vedo mia sorella quando posso, i cugini anche meno. La mia nuova famiglia è la Gilda degli Assassini, suppongo…
Dacci qualche informazione sul mondo in cui vivi.
Sono nato nei bassifondi di Godwalkar, ex capitale del regno del Gajendra, cinque anni dopo la morte dell’ultimo re. E’ una città mista, dato che la gente sotterranea, che si chiama Genn, si è unita a noi come cittadini regolari. E’ una grande città, costruita all’incrocio di due fiumi e circondata da colline, e poi foreste e montagne a nord e una pianura a sud-est fino alla costa. Adesso è una città-stato con un consiglio di Genn.
Il tuo mondo ha una religione o altre credenze spirituali? Se sì, le segui? Spiega come ciò cambia il tuo comportamento.
Ogni paese o città-stato ha la sua religione, ma la maggior parte degli umani sono politeisti. Ho sentito dire che a nord predicano un unico dio, ma personalmente non credo in nessuno. Nessuno mi ha aiutato durante l’infanzia, per cui ho smesso di credere
Viaggi nel corso delle tue avventure? Dove?
Vado in missione per la Gilda e sono arrivato fino a Jevina, un’altra ex capitale di un regno che non c’è più. Non sono mai stato nel posto che ha visto nascere la Gilda degli Assassini secoli fa. Agharek è troppo a sud e ha la sua versione della gilda. Il nostro fondatore veniva da lì, ma ha cambiato un po’ le regole.
Il tuo mondo ha magia? Come viene vista?
Gli Umani sono abbastanza imbranati, ma se si accoppiano con membri delle Razze Magiche, possono essere molto potenti. Non so da dove viene la loro magia e nonostante abbia un’amica mezzosangue, non ho idea di come funzioni. Neanche lei lo sa, temo!
Il tuo mondo ha razze diverse? Vanno d’accordo tra loro?
Gli Umani hanno diversi colori di pelle, occhi o capelli, ma differiscono solo per cultura, che a volte si scontra anche se sono, per esempio, tutti biondi e con gli occhi azzurri (ho saputo che a nord i Variani e i Blackmore si stanno facendo a pezzi in una guerra senza fine, e hanno la stessa origine. Al sud siamo stati in pace molto a lungo nonostante la caduta dei nostri re).
Il tuo mondo ha esseri soprannaturali/mistici? Dicci qualcosa di loro.
Abbiamo le Razze Magiche. Finora solo i Genn riescono a vivere con noi, e attraverso di loro possiamo ogni tanto avvistare dei Sila. Una volta ho aiutato a uccidere un mezzo Fajrulo, ma sono mutaforma, chissà quanti ce ne sono tra noi. Non ho mai visto un Waiora. I Genn sono la gente di Etere, i Sila di Aria, i Waiora di Acqua e i Fajrulo di Fuoco (gli Umani sono di Terra, in caso te lo stessi chiedendo). Credono che il nostro mondo sia sotto la supervisione di cinque Immortali, gli elementi summenzionati. Essendo un miscredente, ti lascerò giudicare da solo chi ha ragione. Dicono che è un fatto, non una religione, ma chissà…
I libri della Gilda degli Assassini
Saif e Kilig
Kilig e Hakeem
Kilig la Spada (contiene entrambi)
prossimamente:
Talwar e Khanda
La storia di Saif
Onorevoli Assassini (contiene entrambi)