Ultime da Più Libri Più Liberi…


Prossimamente avrò forse un’ospite che illustrerà altre cose – siamo andate a conferenze diverse per la maggior parte dei giorni – per ora do solo un po’ di dati (probabilmente inutili in un Paese in cui il 55% della popolazione non legge nessun libro nel corso dell’anno…). Dalla newsletter di Più Libri PIù Liberi:

A partire dai dati internazionali (e da qualcuno italiano) ecco cosa vuol dire essere editori al tempo dei tablet. Un primo dato? In Italia a fine 2012 sarà il 3% della popolazione a leggere e-book.
Negli Usa il 19% della popolazione (adulta, con più di 18 anni) legge su ebook reader, altrettanti lo fanno su tablet,  cresce inoltre il numero di persone che leggono i libri digitali (sono il 21% della popolazione adulta) e cresce anche chi legge non solo su Kindle (41%) ma anche su device multifunzione: 29% su iPhone e 23% su tablet. Situazioni non diverse nei comportamenti – se non nei valori percentuali più piccoli – si riscontrano in Spagna, Germania, Francia e in Italia: in Spagna è il 7% di chi ha più di 14 anni a dichiarare di leggere e-book, in Italia si prevede a fine 2012 un 3% (sempre di chi ha più di 14anni). Di fronte a questi cambiamenti gli editori lavorano a prodotti nuovi, adatti alle nuove forme di utilizzo dei contenuti.

Non so gli altri, ma certo tra i piccoli e medi editori presenti, di e-book si parlava molto poco. Alla Sony non sanno se e quando permetteranno agli autori di pubblicare direttamente su di loro senza passare dai distributori come Smashwords (e sono convinti che Kobo è di Mondadori – si APPOGGIA a Mondadori in Italia, ma è Canadese e di maggioranza Giapponese, non di Mondadori…), IBS si sta attrezzando per fare come Amazon e Kobo, attendiamo fiduciosi ulteriori sviluppi.

E a tale proposito, ho rifatto la ricerca su inMondadori – ben 1 titolo di Barbara Sangiorgio, alla faccia dei 7 caricati su Kobo… come dire… decisamente NON di Mondadori! 😦 Non solo, ma pare che gli altri titoli Unicorn Productions (Barbara G.Tarn e B.G.Hope) siano del tutto assenti su inMondadori… mah… speriamo in IBS, che nel 2013 ci permetta di caricare i nostri e-book direttamente! 🙂

Sarei anche stata più contenta se avessero lasciato più spazio a Greg Sung, fondatore di Anobii. Dato che io uso Goodreads, avrei gradito sentirlo parlare un po’ di più sul suo social network per lettori. Lo so che i miei amici italiani sono tutti su Anobii, ma se Anobii non mi permette di essere “Autore Anobii” come Goodreads, rimango su Goodreads! 😉

Secondo Amazon, poi, dovrei essere pure su Shelfari… e non se ne esce più! Vero che mi piace leggere (uno scrittore che non legge non è uno scrittore), ma proprio per questo mica posso stare su 3 siti come lettore e come autore (posso mettere, che so, B.G. Hope su Shelfari e Barbara Sangiorgio su Anobii per coprirli tutt’e 3, ma poi i libri letti sono sempre gli stessi… non mi sembra abbia molto senso! :()…

Buone feste a tutti/e! 🙂

Annunci

2 thoughts on “Ultime da Più Libri Più Liberi…

  1. Non condivido l’idea secondo cui uno scittore che non legge non è uno scrittore. Come autore di gialli ho anche scritto un manuale dove tra l’altro suggerisco a chi si voglia cimentare nella scrittura di una storia di non leggere libri per almeno due o tre mesi prima di cominciare: il rischio del plagio è inevitabile. In un’epoca in cui si copia (e incolla) di tutto, ormai, anche non volendo.

    • Ho cancellato il tuo commento doppio e approvato solo questo! 🙂
      Ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni. A me non dà fastidio leggere e scrivere contemporaneamente (o anche scrivere più storie contemporaneamente, so di scrittori che finchè non completano un’opera, non cominciano la seguente). E leggere mi aiuta a rendere la mia prosa più scorrevole – qualunque sia la lingua scelta. Dopo 3 anni di scrittura (e lettura) in inglese, faccio molta fatica a riprendere a scrivere in italiano! 😉 Perciò attaccherò a leggere in italiano quanto prima, mentre lavoro sulle mie traduzioni – tanto per ricordarmi come si mette la punteggiatura, la formattazione eccetera (che non sono uguali)…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...