Tag

,


Ho messo nel mio stato su FB questo articolo sull’europea figura di m… di codesto paese  (che non mi sorprende affatto, ma una cosa è “sentirlo” un’altra è leggerlo) con il commento “Voglio emigrare!”. Un mio amico mi ha scritto “Se tu metti coscienza civile siamo davvero nella merda”.

Se io metto coscienza civile, rinuncio a emigrare e cerco di migliorare le cose come (penso) sta cercando di fare lui. Ma non ci penso proprio. Non emigro sul serio per vari motivi.

1) casa pagata e lavoro fisso che sono un ottimo motivo per trattenermi i questi lidi

2) troppo vecchia per ritrovare lavoro all’estero – chi mai assume una 45enne, anche se se li porta bene?

3) sarei la prima della mia famiglia a emigrare – lui ha parenti all’estero che potrebbero aiutarlo e appoggiarlo se decidesse di mandare tutti a… , io no.

Per cui, anche se so due lingue oltre all’inutile italiano (inutile all’estero), per ora sto qui. Emigrerò quando

a) diventerò una Kindle best-seller (in English, of course! Lo so che lo vendono anche in Italia, adesso, ma il mercato italiano rispetto a quello inglese è un microbo! ;-)) e potrò sfanculare lavoro fisso e casa pagata

oppure

b) quando troverò un marito ricco e straniero che mi fa pure perdere il cognome e la nazionalità.

Per ora sto qua e osservo. A votare ci vado, sperando che prima o poi tutti mi seguano, così qualcuno non potrà essere rieletto per assenteismo alle urne…

Annunci