Tag

,


Sabato scorso la RAI ha trasmesso Dostana nel suo ciclo di film di Bollywood, rititolato “un appartamento per…3” (che non è neanche male, che c’entra, ma per la cronaca il titolo originale significa “Amicizia”). Ho guardato fino al primo stacco pubblicitario e poi ho spento. Non tanto per il doppiaggio (che comunque rende alcune cose incomprensibili), quanto per la mutilazione delle canzoni. Io adoro la colonna sonora di Dostana. Che è una commedia, quindi più corto della media di Bollywood (durerà un paio d’ore, quando in genere durano 3).

Mutilati i titoli di testa (con “censura” soprattutto del “bonazzo” John Abraham) e tagliuzzata anche la canzone del trasloco (la mia preferita, perchè ha il ritornello in inglese che dice “I’ll be all right, I’ll be all right” e comunque avendo i sottotitoli sulla v.o., posso immaginare anche il resto). Si svolge a Miami, quindi ci sono anche personaggi che non parlano Hindi: la scena all’ufficio di immigrazione ha poco senso quando loro litigano in bagno e vengono beccati dall’ufficiale di immigrazione se tutti parlano italiano. In originale loro parlavano Hindi, quindi era pure normale che l’americano non capisse quello che stavano dicendo, li ha solo beccati a litigare!

Insomma, grazie, ma non grazie a mamma RAI. Già ho messo sulla lista Salaam Namastè che trasmisero l’altr’anno in modo da recuperarlo in v.o. a Londra o su Amazon. Chissà se quest’anno trasmetteranno un po’ di più di quelli che conosco, se cominciano con la serie di Yah Raj (che include Dostana), probabilmente ci sarà anche KANK, che però in originale dura più di due ore e mezzo e c’è una mezz’ora di scene tagliate sul DVD – taglieranno tutte le canzoni anche lì? Mah.

Aspetto settembre per fare un bell’ordine massivo su Amazon di DVD (ho anche un paio di suggerimenti di blogger indiane) che tanto d’estate non arriva nulla. Sono ancora in attesa del mio ordine di Lulu fatto a fine giugno. Poste Italiane del piffero. Attendiamo fiduciosi.

Annunci