Tag

,


Assente per viaggi. L’altr’anno avevo prenotato con un’agenzia di viaggi italiana i panorami del sud-ovest degli Stati Uniti, 6 stati in 2 settimane, 5000km con l’ottima guida Pasquale – peccato la compagnia di 50 turisti italiani.

Appena tornata dopo l’assaggio di Navajo e Pueblo, ho cercato su google “Native american tours” e ho trovato Go Native America. Già l’altr’anno volevo fare la settimana Apoache, ma ero a corto di denaro… quest’anno, dopo aver studiato le vario opzioni, ho prenotato il Bear medicine tour – 3 stato in 2 settimane, parchi Yellowstone e Glacier (+ mustang selvaggi) e tribù Cheyenne e Blackfeet.

Molto più approfondito sulla cultira con una guida Cheyenne e la moglie anglo-canadese, gruppetto composto da 4 signore inglesi e una coppia scozzese per sollevare un po’ il coperchio sulle culture native che un mio stupido collega a suggerito di vedere nel museo di New York. I libri sono scritti da bianchi, quindi poco affidabili – i nativi, giustamente, si tengono i loro segreti…

Adesso vado a studiarmi il loro tour alle Hawaii, con lezioni di lingua e ukulele – e niente mare, spero, che io lo odio! 😉

Annunci