Poichè si avvicina Torino Comics, sono andata alla Casa del Fumetto a fare rifornimento (ormai bi-annuo) di fumetti con lo sconto-tessera, in modo da prendere in fiera solo ciò che non ho trovato lì (Rat-man 62? The Summit?).

Ho quindi trovato il volume sulle X-girls scritto da Chris Claremont e disegnato da Milo Manara – in bianco e nero, ma è Manara! 🙂 Sto leggendo i Borgia in francese e trovare Milo “alla Marvel” è stata una gradita sorpresa. Come giustamente nota lui stesso nell’intervista, il papà degli X-men gli ha tagliato addosso la storia concentrandosi sui personaggi femminili. Be’, due grandi che si incontrano possono solo fare una cosa grandissima! 😀

Poi ho realizzato (era da agosto 2009 che non andavo) che nel frattempo Rat-man ha compiuto 20 anni. E che io avevo comprato quel numero di Spot dove la prima storia del ratto era stata pubblicata (ma non l’ho conservato, sigh. Penso che a Leo Ortolani gli verrebbe l’infarto se gli chiedessero di autografare quello!). Ma sul mio fumetto italiano preferito farò un altro post.

La serata di acquisti è terminata piangendo su Angel Heart, che a leggerne 3 o 4 numeri di seguito… aaaaaaaaaaaaw! City Hunter era più comico. Hojo si è ammorbidito?

Ne approfitto per augurarvi Buona Pasqua e a risentirci la prossima settimana…

Annunci