Tag


OK, se non sapete una parola d’inglese potete anche saltare questo post. Volevo far presente che esistono anche piccole produzioni indipendenti che qui da noi ovviamente non arrivano, ma che sono piccoli gioielli nel mare magnum dei blockbuster pieni di effetti speciali e vuoti di storie.

Pesco dal passato (1999) Sugar Town, consigliato a tutte le (ex) Duraniane e Spandauballettiane degli anni 80 in quanto compaiono John Taylor e Martin Kemp come membri di una scalcinata band che cerca di riemergere dal nulla. Tante piccole storie per un film corale molto carino – con il personaggio Rosanna Arquette che si lamenta che le hanno chiesto di fare la madre di Cristina Ricci (classe 1980) (l’ironia della sorte è che in quel periodo Rosanna Arquette (classe 1959) ha fatto la madre di Angelina Jolie (classe 1975) in un altro film…). A tutt’oggi il film è disponibile solo in VHS, perciò inglese senza sottotitoli…

Flash forward alle nuove tecnologie. Con l’aiuto di MySpace in Inghilterra hanno girato Faintheart, un film a basso budget sulle ricostruzioni storiche che si fanno anche all’estero, e i cosiddetti “geek” che vi partecipano. Purtroppo il DVD è privo di sottotitoli… gli anglofoni non hanno pensato neanche ai loro non-udenti! 😦

Stesso discorso per Disfigured, low-budget americano sulla percezione di sè – un’anoressica e una bulimica sovrappeso devono imparare a convivere con se stesse. Essendo questo anche autodistribuito, ho provato a scrivere al regista suggerendogli di aggiungere i sottotitoli e offrendomi di scrivergli anche quelli in italiano, ma non ho ottenuto risposta… a volte questi autori indipendenti sembra che NON vogliano diffondere le loro opere! 😦

Ultimo consiglio per gli acquisti (non ricordo se sottotitolato o meno, devo proprio andare a riguardare la foderina del DVD??) per i nostalgici dei Goonies: Son of Rambow, produzione inglese indipendente omaggio agli anni 80 e ai film per bambini con protagonisti bambini – per cronaca, Hollywood sta cercando da anni di fare un altro Goonies, solo che vuole che ci sia come protagonista un adulto che fa botteghino (un Ben Stiller, Jack Black o quello che è)… questi signori hanno forse dimenticato che i protagonisti dei Goonies erano proprio i bambini??? Sean Astin, Josh Brolin… mah! 😦

Forse prima o poi farò altri post sui film che trovo o su internet (ancora ricevo molte newsletter per sceneggiatori, quindi molte recensioni di film indipendenti che qui non arrivano mai) o nei miei vagabondaggi (offerte  speciali a Londra o Parigi), per ora questi sono quelli che mi venivano in mente…

Annunci