Tag


Volevo fare un altro post autopromozionale, ma forse è meglio che la pianto di cazzeggiare.  Sul blog inglese scrivo pezzi sulla scrittura, qua niente. Allora, vediamo di ispirarmi al pezzettino che ho scritto per Cassandra Jade, che ha chiesto qualcosa su “scrivere è…” da autori editi e non. Quindi improvvisando, ricomincio.

Scrivere è perdersi in un altro mondo, seguire le avventure dei personaggi, ascoltare le loro chiacchiere, i loro pensieri, vederli andare in posti e vedere gente e fare cose, entrare nelle loro teste e conoscerli meglio con ogni parola scritta. Scrivere è un piacere una gioia, un lavoro piacevole, ma necessario, un bisogno, dare vita a quei bambini, ucciderli o mutilarli a volte e infine lasciarli andare nel mondo per cavoli loro. Scrivere è un lavoro d’amore.

Come si impara: leggendo (nel genere che si desidera scrivere), leggendo, scrivendo, scrivendo, leggendo, scrivendo, leggendo e scrivendo ancora. E poi riscrivendo e revisionando e correggendo ancora. Non all’infinito, però, a un certo punto bisogna lasciare andare il pupo! 😉

Buona scrittura a tutti…

Annunci